Pagine

mercoledì 11 gennaio 2017

Questa salsa è amara

Questa salsa è amara,
asciuga al sole l’impasto
di ingannevole sapore strappato alla terra
steso da mani sapienti e stanche.

Donne di casa mia
madri di tutti
figlie di nessuno
dee rivali per un regno di solitudine
vite trascorse in attesa del passato
fiero e da dimenticare.
Venite da lontano
con il pane tra le mani
lievito di passioni taciute.

Uomini di casa mia
delle vostre mani la terra si è nutrita,
il sudore la disseta,
gli ulivi raccontano fatica muta
dettata dai secoli.
L’infinito nei vostri occhi
non fu mai colto,
l’infinito negli occhi delle donne
non potevate vedere.

Gente di casa mia
un giorno, sparsi nel mondo
il vento ci porterà intorno al fuoco,
i ricordi non faranno male
e il dolore un bambino
che culleremo lieve
che riposi dopo i suoi giochi.

La notte passerà felice
mangeremo pane fatto in casa
e salsa amara.

(Giugno 2006)

Sacrari abbandonati di guerre stagionali, stille di sangue rappreso
e sale sulle ferite di pomodori seccati al sole.

giovedì 15 dicembre 2016

:-D

Agile scanso auto e schivo buche,
vana maestria contro fanfaluche.
Tocchi di campane dalla cattedrale,
i miei chiedono una festa nazionale!

'Sto passaggio si fa sempre più stretto,
eppure in principio era tutto perfetto.
Da bambino, come tutti, ero immortale,
più tardi arriva la notizia ferale.

Fieri tra giochi, guerre e altre amenità
festeggiamo lieti tra bellezza e oscenità.
Si favoleggia di peccati e risarcimenti
per affrontare prove da eterni esordienti.

Servisse lagnarsi di questa farsa
pochi protagonisti, nessuna comparsa,
come è vero che son nato nel sessantotto
oggi, lo giuro, farei un quarantotto!

 

lunedì 5 dicembre 2016

Buon inizio di settimana

Di solito non accendo mai la tv la mattina, questa mattina l'ho fatto, su rainews. Il primo commento è stato di brunetta che affermava avesse vinto la democrazia, lui, che insieme al suo padroncino nel 2006 era firmatario di una riforma costituzionale meno democratica di quella che si votava ieri. Poi è toccato a di maio che diceva che senza quorum la gente va a votare...della serie non possiamo dire che i dinosauri si sono estinti per il meteorite perché quella notte pioveva, e se fosse stata la pioggia? Intanto scorrevano le strisce di fondo dove ho letto i risultati, mi sono bastati quelli e ho spento.
Il mio no non è quello di questa gente e neanche quello di chi ha scritto e/o votato questa riforma per poi scoprire il senso dell'autonomia. Non si vota pro o contro una riforma costituzionale in base alle alleanze di breve termine. Le ragioni miopi di questa gente le ha fornite lo stesso renzi. Per quanto mi riguarda renzi è un brufolo di gioventù, la Costituzione è altra cosa, ciò che adesso temo è che tolto il brufolo ci toccherà passare un periodo con l'acne giovanile, speriamo non lasci troppe cicatrici come ha già fatto la mignottocrazia.
Tra i rari commenti seri che questa mattina ho letto spicca quello di Spinoza: "La Costituzione è salva. Ora possiamo tornare a ignorarla. [semola]"
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...